Impianti Antincendio

Attivi 24 ore su 24 ed indipendenti, gli impianti fissi possono rilevare e spegnere gli incendi.

Gli impianti antincendio possono essere di rivelazione e/o di spegnimento.

I primi si limitano a "comunicare" la presenza di un incendio attraverso degli appositi rivelatori che possono essere di fumo, rivelatori di calore, rivelatori di fiamma .. etc. che collegati ad una centrale di controllo possono scatenare eventi di vario tipo come allarmi su sirene, chiamate tramite combinatori telefonici, chiusura di serrande, attivazione di Evacuatori di Fumo e Calore (E.F.C.) o spegnimento dell'incendio tramite impianto fisso di estinzione. Gli impianti fissi antincendio invece, sono generalmente costituiti da bombole contenenti l'agente estinguente (ad esempio: polvere, co2 o gas inerti) e possono essere attivati mediante controlli manuali o totalmente in automatico tramite la centrale di comando (collegata all'impianto di rivelazione). 
Ideali nei locali con elevato rischio di incendio e/o dove non ci sia costantemente la presenza di persone, vengono progettati e realizzati completamente su misura in base alle caratteristiche specifiche dell'area da proteggere. Come per tutte le attrezzature antincendio, anche gli impianti (sia di rivelazione che di spegnimento) devono essere sottoposti a regolare manutenzione in base alle normative vigenti.