Normative

D.Lgs.81/2008

Il nuovo testo unico della sicurezza (d.lgs.81 del 09 aprile 2008) che sostituisce completamente il precedente e ormai famoso d.lgs. 626/94 e gli altri provvedimenti degli ultimi 50 anni in materia di tutela della sicurezza e salute durante il lavoro. 
La scadenza per l’adempimento alle disposizioni previste dal d.lgs. 81/2008 è fissata al giorno 15 maggio 2009-10-12.

Il datore di lavoro che non adempie agli obblighi di legge è punito con l'arresto da quattro a otto mesi o con ammenda da 5.000 a 15.000 euro

 

Nuove Normative

In qualità di vostri consulenti per la sicurezza e antincendio, riteniamo importante portare a vostra conoscenza che nuove norme europee UNI 671/1, UNI 671/2, e UNI 671/3 sono entrate in vigore in Italia, con decorrenza 1° aprile 2004. Tali norme hanno lo scopo di unificare il concetto di sicurezza in tutte le nazioni facenti parte della CEE. Pertanto, tutti i prodotti distribuiti sul mercato devono, PER LEGGE, essere certificati CE. Tale Certificato garantisce l'idoneità dell'articolo all'impiego previsto e il rispetto delle caratteristiche di fabbricazione antinfortunistica.

I nuovi requisiti relativi agli IDRANTI A MURO sono stati definiti per assicurarne un efficace e pronto utilizzo anche con l'intervento di UN SOLO OPERATORE, e che abbiano caratteristiche tali da garantire una lunga durata di esercizio.  Elenchiamo di seguito alcune delle caratteristiche alle quali, secondo tali norme, devono rispondere Gli IDRANTI: La tubazione deve essere dotata all'estremità di una lancia erogatrice che permetta le seguenti regolazioni del getto: a) chiusura getto b) getto frazionato c) getto pieno. Le cassette, contenenti il sistema rubinetto - manichetta - lancia erogatrice, devono essere prive di spigoli taglienti che possano danneggiare l'attrezzatura o lesionare gli utilizzatori. 

Se il dispositivo di apertura di emergenza è protetto da una lastra di vetro frangibile, questa deve rompersi senza lasciare spigoli taglienti o frastagliati che potrebbero lesionare gli utilizzatori. Alleghiamo un'illustrazione esemplificativa circa l'adeguamento che potrà essere applicato agli idranti a muro esistenti. Per ulteriori e più specifiche informazioni potrete contattare il nostro Ufficio Tecnico, che a disposizione anche per eventuali sopralluoghi e preventivi.